loader

Principale

Laringite

Fa la temperatura nella bronchite

La bronchite è una malattia infettiva causata da un particolare tipo di batteri. La bronchite colpisce la mucosa dei polmoni, il suo sintomo principale è una forte tosse. La tosse è solitamente secca.

Molto spesso negli adulti c'è una temperatura in caso di bronchite, può essere bassa, 37-37,5 gradi e assolutamente non sentita da una persona, e può rapidamente salire a 38 gradi e oltre.

Cause di aumento di temperatura con bronchite

La temperatura della bronchite negli adulti può aumentare dopo microbi pericolosi, gli agenti patogeni della malattia regrediscono nel tratto respiratorio inferiore e la temperatura aumenta, mentre il corpo cerca di combattere l'infezione.

Il metabolismo del calore del corpo è disturbato, dal momento che i leucociti del sangue cercano di prevenire la diffusione dell'infezione e mantenerla nel luogo di origine e di tenere i batteri fuori dal resto dei polmoni. Il corpo aumenta la temperatura al livello richiesto, in base al grado di pericolo della malattia.

Nonostante il deterioramento della salute di una persona, il corpo sarà in grado di affrontare la malattia non appena la temperatura aumenta. La ragione di questo è:

  1. I virus sono indeboliti, sono limitati nell'attività e quindi i farmaci agiscono meglio.
  2. A causa della temperatura, la quantità di anticorpi nel sangue aumenta.
  3. Il fegato distrugge più intensamente le tossine.
  4. Il sistema escretore del corpo funziona anche più intensamente, il che contribuisce alla rimozione dei batteri.

Tuttavia, l'effetto positivo della temperatura si osserva solo se non dura più di 3 giorni e non supera i 38 gradi. Pertanto, se hai una temperatura elevata con bronchite, sopra i 39 gradi, dovresti consultare immediatamente un medico.

Che temperatura può essere con la bronchite

Il livello di temperatura corporea negli adulti durante il periodo di malattia dipende dal tipo di bronchite, immunità e molti altri fattori.

Ci sono bronchiti acute e croniche. Talvolta si incontrano anche forme atipiche e batteriche della malattia.

L'acuta di solito si sviluppa sullo sfondo di infezioni virali respiratorie acute in una forma trascurata o con trattamento inadeguato e inadeguato di una malattia virale.

Molto spesso la forma acuta di bronchite si verifica nei bambini di età compresa tra 3-5 anni, i sintomi compaiono per 4-5 giorni di raffreddore. Nella bronchite acuta, il primo segno è una tosse forte, all'inizio della malattia il livello di temperatura è determinato dal grado di gravità della malattia che ha causato l'infiammazione dei bronchi. La febbre di solito non dura più di una settimana, quindi la temperatura scende ai valori subfebrilari e può durare per altri 5-7 giorni. Nei bambini, la temperatura non diminuisce più a lungo rispetto agli adulti.

Negli adulti, più comune bronchite cronica, che è sorta sullo sfondo di un raffreddore o una malattia virale. Gli agenti causali sono pneumococchi. Nella maggior parte dei casi, negli adulti, la bronchite cronica procede con poca o nessuna temperatura, fino a 37,5 gradi. La malattia si ritira completamente dopo 2-3 settimane.

Le forme atipiche e batteriche di bronchite sono anche rare negli adulti, con questa malattia la temperatura sale bruscamente a 38-39 gradi e dura 3-4 giorni.

Quanti giorni può rimanere la temperatura con la bronchite negli adulti

Se la bronchite procede senza complicazioni, lo scambio di calore nel corpo di un adulto si placa dopo 4-7 giorni. Se la forma è complessa, la temperatura può contenere fino a 2 settimane. Il termine dipende dal tipo di agente patogeno, dal grado della malattia e dalle caratteristiche dell'organismo.

Non è ambiguo dire quanti giorni la febbre durerà anche se il medico più esperto non può, ma qui verranno dati i dati medi:

  1. Nella bronchite acuta, la temperatura di solito si verifica immediatamente, soprattutto se la malattia è di natura virale. Tipicamente, la figura del termometro è 38-38.5 e questa temperatura dura 4-7 giorni. Quindi l'indice scende a 37 gradi e nei pazienti con immunità forte, si normalizza completamente il decimo giorno della malattia.
  2. Nella bronchite cronica, la temperatura può aumentare periodicamente, poiché la malattia è il risultato di raffreddore e influenza che non sono stati curati. In questa forma di malattia, la temperatura è più bassa, la media è di 37,2-37,6 gradi e raramente si verificano attacchi di febbre che scendono facilmente. Di solito, la temperatura passa in 5-6 giorni, ma dopo un po 'di tempo può verificarsi nuovamente un'esacerbazione, quindi anche la bronchite cronica richiede un trattamento.

Raccomandato a leggere: quanto viene trattata la bronchite?

È possibile agitare la temperatura

I medici dicono che è possibile assumere farmaci antipiretici non prima che la temperatura salga a 38,5 gradi. Abbattere una febbre bassa è pericoloso, perché ti permette di combattere le infezioni e previene la sua diffusione nel corpo.

Se hai una bronchite con una temperatura di 38, per migliorare il tuo benessere, puoi assumere i seguenti farmaci:

  1. Aspirina tradizionale alla dose di 500 mg. Puoi prenderlo ogni 3-4 ore, ma non più di 4 volte al giorno.
  2. L'ibuprofene è considerato una droga più sicura. Assumere il dosaggio di 400-600 mg, 3-4 volte al giorno.
  3. Paracetamolo. Una dose singola può variare da 400-1000 mg e le compresse antipiretiche possono essere assunte 4-5 volte al giorno.

A basse temperature, fino a 38 gradi, che è accompagnato da una forte debolezza, è possibile utilizzare rimedi popolari che miglioreranno la condizione. Questi includono il tè al lime, che non solo riduce la temperatura, ma contribuisce anche alla rimozione dell'espettorato dal corpo e aiuta anche a combattere i batteri. Si possono prendere tè alla camomilla e tè al mirtillo, queste bevande hanno un pronunciato effetto anti-infiammatorio.

Ma dobbiamo ricordare che la durata della febbre dipende anche dalla correttezza del trattamento. E se la bronchite mantiene la temperatura per lungo tempo, dovresti chiamare il medico o visitare la clinica da solo.

Cosa succede se il calore non scompare

Se l'uso di antipiretici è inefficace e anche dopo le pillole la temperatura non scende, le condizioni del paziente diventano pericolose per la vita. Tali situazioni sono estremamente rare, ma in tal caso dovresti chiamare immediatamente un'ambulanza. I medici possono ricoverare il paziente o aiutarlo a casa, utilizzando le iniezioni.

Movalis, Metindol, Spazgan e il complesso di Analgin e Dimedrol vengono solitamente utilizzati per abbassare la temperatura durante la febbre. Dopo tali procedure, la temperatura è garantita per scendere entro 20 minuti e le condizioni del paziente miglioreranno. Per mantenere un effetto terapeutico, è anche necessario bere camomilla o tè al lime.

Un trattamento completo e un accesso tempestivo a un medico contribuiranno ad evitare conseguenze pericolose per la vita e la salute umana, pertanto, ai primi sintomi pronunciati di bronchite, anche in assenza di temperatura, contattare l'ospedale.

Temperatura con bronchite

La temperatura della bronchite provoca molta ansia, specialmente se questo sintomo compare nei bambini. Come trattare correttamente l'ipotermia dirà al medico analizzando i cambiamenti negli indicatori di temperatura. È necessario capire perché questo sintomo contribuisce al recupero e in quali situazioni è pericoloso per il paziente.

Cause della temperatura nella bronchite

La temperatura nella bronchite sembra dovuta alla patologia. Questa reazione è assolutamente normale e aiuta a prevenire la diffusione dell'infezione nel corpo. La bassa temperatura durante l'infezione è una manifestazione di scarsa immunità.

A temperature elevate, la riproduzione della microflora patogena viene inibita, ma il paziente rimane contagioso. Idealmente, dovrebbe durare per diversi giorni. I prodotti dell'attività vitale dei microrganismi, dovuti all'ipertermia, vengono escreti insieme al sudore, pertanto la temperatura della luce favorisce il recupero.

L'indicatore della temperatura dipende dal microrganismo che ha causato la bronchite. Quando viene infettato da un virus, cresce entro 39 gradi. Degli altri segni di bronchite in un adulto con febbre, dolori muscolari, dolori muscolari e mal di testa sono noti.

La temperatura dipende dal tipo di virus:

SARS

  • Con il virus dell'influenza raggiunge 37,5 gradi e dura circa 7 giorni. Ridurre questa temperatura è difficile.
  • Con ARVI, la temperatura sale a 38 gradi e scende dopo 2 giorni.
  • Quando viene infettato da adenovirus c'è una febbre che dura per diversi giorni. La temperatura è difficile da resettare durante la settimana. La condizione è particolarmente pericolosa per i bambini, perché l'ipertermia lunga colpisce il sistema nervoso.

Quando viene infettata da batteri, la temperatura non aumenta, ma rimane entro 37,5 gradi, mantenendosi a questo livello per un lungo periodo, anche diversi mesi. Dopo il recupero, il paziente può avere la febbre, ma dura per circa un giorno. Questa reazione è considerata normale per la bronchite.

A volte con la bronchite, la temperatura potrebbe non essere. Questo è caratteristico della forma acuta della malattia e segnala complicanze. Se il paziente ha una forte tosse e la temperatura di circa 38 gradi è stata osservata per almeno un giorno, questo può essere un segno di bronchite plastica o polmonite. Questa malattia è segreta ed è caratterizzata dall'accumulo di coaguli solidi nelle vie aeree. Se non trattata, la morte è possibile.

In caso di ipertermia, si raccomanda di osservare i sintomi del paziente al fine di escludere la tosse ostruttiva, l'asma bronchiale, la polmonite e altre complicanze.

Come riportare la temperatura alla normalità

La febbre di basso grado non è necessaria per agitare, perché aiuta il corpo a resistere alle infezioni acute. Per rimuovere una temperatura più alta, se dura più di 3 giorni, usano farmaci antipiretici. Va tenuto presente che al bambino è permesso di darglieli, se la cifra supera i 38 gradi. Gli adulti sono autorizzati a prendere tali farmaci a temperature superiori a 38,5 gradi. I farmaci antipiretici per gli anziani sono risolti a tassi più bassi, ma è auspicabile ridurre il loro dosaggio.

Gli errori più comuni durante la rimozione della temperatura e altri sintomi di bronchite sono:

  • avvolgente in una coperta calda;
  • non conformità con il regime di bere;
  • assunzione di antipiretici a una temperatura leggermente superiore a 37 gradi.

Tra le dosi di un farmaco dovrebbero essere necessarie almeno 6 ore. Se un paziente ha una temperatura molto alta durante questo periodo, dovrebbe essere preso un altro farmaco che abbia un effetto simile. Gli agenti antipiretici più popolari che abbassano la temperatura sono l'ibuprofene, il paracetamolo, l'aspirina. Di questi, il primo è considerato il più sicuro e il secondo lascia la maggior parte degli effetti collaterali.

Se la temperatura non scende a lungo durante l'assunzione di farmaci antipiretici, deve essere sostituita in modo che la malattia non peggiori di nuovo e non diventi cronica. In questo caso, anche consigliato sfregamento e comprime. Il risultato dell'uso di fondi da ipertermia deve essere osservato in 3-5 giorni dopo l'inizio del trattamento.

Gli antibiotici fanno parte della terapia, che aiuta a trattare la causa dell'ipertermia. Sono efficaci in situazioni in cui la bronchite con febbre alta è causata da batteri. Tra tali farmaci i macrolidi, le penicilline e le cefalosporine si sono dimostrati efficaci. Si ubriacano ogni giorno per 5-7 giorni. I segni di un'infezione batterica sono la tosse residua e l'escreato intervallati da pus. Nell'ipertermia, gli antibiotici sono usati solo come prescritto da un medico.

Se l'ipertermia è dovuta all'infezione virale, al paziente vengono prescritti farmaci antivirali, i più popolari sono l'interferone e l'oseltamivir. In questo caso, gli antibiotici non sono necessari.

Per ridurre l'indice di temperatura, è possibile utilizzare gli strumenti della medicina tradizionale. A tal fine, bevono tè di camomilla, rosa canina, tiglio, mirtillo rosso. Se la temperatura è mantenuta ad un livello elevato, si consiglia di applicare un impacco freddo alla testa.

La temperatura del bambino non viene abbattuta e fornisce mezzi anti-disidratazione. Lo sfregamento, l'inalazione e il bagno possono solo esacerbare la situazione, quindi queste procedure no. Non prescrivere per i bambini con bronchiti e farmaci espettoranti, perché provocano un ritardo del muco nei bronchi.

È necessario assicurarsi che il paziente abbia bevuto molta acqua durante l'ipertermia, perché ha ancora il rischio di disidratazione. I pazienti dovrebbero prestare sufficiente attenzione al riposo, perché il corpo ha bisogno di molta energia per combattere l'infezione. I medici sottolineano che per un paziente con bronchite con febbre è importante stare in una stanza pulita e asciutta.

Durante la gravidanza, la temperatura di 38 gradi è pericolosa se dura più di 3 giorni. Un tale indicatore può causare aborto spontaneo. A causa di una anomala sintesi proteica nel feto, sono possibili mutazioni. Al fine di prevenire questo, con un aumento della temperatura, l'antipiretico è preso secondo le raccomandazioni mediche. Il trattamento ripetuto è consentito solo a discrezione del medico.

Misure preventive

Nei bambini, la temperatura aumenta rapidamente. Se non è possibile ridurlo entro 3-5 giorni, è possibile un danno al sistema nervoso. L'inalazione è severamente vietata quando la temperatura aumenta. Per eliminare l'ipertermia durante il trattamento della bronchite, è necessario utilizzare un umidificatore. Questo è il modo più efficace per trattare i bambini. Il miglioramento nel suo uso è osservato dopo alcuni giorni.

Per prevenire l'infezione e l'ipertermia, si raccomanda di:

tempra

  • indurire il corpo;
  • vestito per stagione;
  • passare un sacco di tempo all'aria aperta;
  • aerare la stanza;
  • fare una doccia di contrasto

È possibile ottenere la bronchite nella stagione calda. Per evitare ciò, bevono molto liquido e rimangono sotto il sole aperto meno tempo.

I fumatori sono incoraggiati ad abbandonare tali abitudini perniciose, poiché spesso hanno recidive di bronchite.

conclusione

L'aumento della temperatura in caso di bronchite è un segno di normale immunità. È necessario abbattere solo quando l'indice supera i 38 gradi e anche se il sintomo viene osservato per un lungo periodo.

Malattia di bronchite cronica: trattamento

Bronchite cronica: il trattamento dipende in gran parte dalla tempestività del trattamento al medico e dal comportamento corretto durante il periodo di esacerbazione della malattia e dalla remissione.

La bronchite è caratterizzata da infiammazione nei bronchi. Durante questo processo, i tessuti infiammati producono troppo muco, il che rende la respirazione più difficile. La causa della malattia può essere virus, infezioni o altre malattie respiratorie.

Bronchite cronica

La bronchite cronica è chiamata infiammazione a lungo termine, lenta o intensamente in via di sviluppo. La principale caratteristica distintiva è che il trattamento della bronchite richiede fino a 3 mesi all'anno: può essere 90 giorni consecutivi o un importo totale. Questa condizione deve essere soddisfatta, solo in questo caso può essere presa in considerazione una tale diagnosi. La nota è abbastanza importante, in quanto si possono osservare sibili e tosse durante i normali attacchi di asma. Sintomi simili si verificano nei fumatori con esperienza, persone che lavorano in industrie pericolose.

Nella bronchite cronica, la struttura dei bronchi cambia e l'infiammazione appare nei tessuti dei polmoni.

Sintomi della malattia

Uno dei primi sintomi è una tosse secca e debilitante per la bronchite che mi tormenta di notte: il sonno è disturbato, appaiono irritabilità e nervosismo. La tosse può rivelare una bronchite cronica, anche se la persona non ha altri problemi di salute. La tosse secca o umida con espettorato indica un malfunzionamento dei bronchi, serve come segnale per verificare la presenza di una forma protratta di bronchite.

La temperatura nella bronchite cronica, come nella sua forma acuta, è il sintomo principale, erroneamente attribuito a malattie infettive e stagionali. I processi infiammatori nel corpo inducono il sistema immunitario a combattere i batteri patogeni, determinando un aumento della temperatura corporea. In questo caso, la temperatura normale del "sistema immunitario funzionante" è di 37 ° C. Se la temperatura sale a 38-40 ° C, è necessario chiamare un medico.

Dispnea nella bronchite cronica. A causa del fatto che le vie aeree non sono in grado di fornire la giusta quantità di aria ai polmoni, si verifica mancanza di respiro, soprattutto si manifesta durante lo sforzo fisico. La causa principale di questo sintomo è il processo infiammatorio, che può svilupparsi rapidamente, occupare nuovi territori di bronchi e polmoni e lentamente, a volte per decenni, "maturo". Tosse secca cronica e mancanza di respiro sono spesso considerate normali dalle persone, quindi raramente iniziano il trattamento per questi sintomi. Un fumatore non andrà da un medico fino all'ultimo minuto, dal momento che tossirà e mancanza di respiro come conseguenze negative dell'abitudine.

La presenza di espettorato nella bronchite cronica. Lo scarico dai bronchi è una reazione al processo infiammatorio e interferisce con il normale passaggio dell'aria. Durante la diagnosi, questo sintomo si manifesta con respiro sibilante mentre si inspira.

Più a lungo si sviluppa la bronchite, più evidente diventa il respiro affannoso. Con una forma protratta, il respiro affannoso durante l'inspirazione viene udito a grande distanza dal paziente.

Aspettative con secrezioni miste a sangue. Questo sintomo è raro e atipico per il normale corso della bronchite. Macchie e striature color marrone nell'espettorato non sono così terribili come l'espettorazione del sangue rosso. L'esacerbazione di questa natura nella bronchite cronica può portare al cancro.

Attacchi di asma o mancanza di respiro. Nel corso della bronchite, il paziente può sperimentare una mancanza d'aria, una tosse prolungata, come il soffocamento d'asma. Questo sintomo può essere innanzitutto singolo, e quindi con una certa periodicità manifestarsi nelle ore del mattino. La vecchia bronchite tormenta una persona con attacchi di mancanza d'aria al mattino e alla sera, a volte non gli permette di addormentarsi.

Cambiamento nel colore della pelle. Poiché i bronchi non sopportano la loro funzione e il corpo riceve una quantità insufficiente di aria, una tipica manifestazione di bronchite cronica è un cambiamento nel colore della pelle, specialmente del viso. La cianosi colpisce la punta del naso, i lobi delle orecchie, le labbra e l'altra pelle, dando loro una tinta bluastra malsana. Il sangue non ossigenato causa un malfunzionamento degli organi interni, i processi metabolici nei tessuti sono disturbati. Oltre al corpo blu, sono possibili disturbi del sonno, deterioramento della pelle, capelli, unghie, frequenti attacchi di vertigini e mal di testa.

Cambiamenti nella struttura dei bronchi. La bronchite cronica può essere determinata dai risultati di radiografie e fluorografie. Nelle immagini con infiammazione prolungata, saranno visibili fuochi focali e tessuto polmonare affetto da deformità.

La bronchite cronica e le sue cause

Cause di infiammazione bronchiale cronica:

  1. Varie infezioni Se il corpo ha un focolaio di infezione, ad esempio, carie, tonsillite, quindi, se non trattata, la bronchite può procedere in una forma chiusa e non può essere curata sullo sfondo dell'infezione costante. Quindi, il paziente non sa nemmeno che i suoi bronchi e polmoni soffrono di un dente non trattato.
  2. Predisposizione genetica. I bronchi sono molto sensibili a vari batteri, virus e infezioni e rispondono anche ai cambiamenti nell'ambiente. Se i genitori hanno una forma cronica di bronchite, allora i bronchi del bambino sono inizialmente incapaci di resistere ai batteri patogeni e qualsiasi raffreddore può causare problemi respiratori.
  3. Il fumo indebolisce il sistema immunitario e rende molti sintomi irriconoscibili, poiché la diagnosi e il trattamento della bronchite cronica sono difficili.
  4. Lavora nella stanza polverosa. Eventuali particelle estranee nel corpo causano l'infiammazione. Il sistema immunitario considera questo processo come una lenta auto-guarigione.
  5. Bassa immunità. L'incapacità del sistema immunitario di combattere batteri, virus e rispondere in tempo ai processi infiammatori sta diventando una delle principali cause della forma cronica di bronchite.

Bronchite cronica: trattamento

Trattare la bronchite persistente ha bisogno di un complesso, eliminando le possibili cause della malattia.

Per prima cosa devi smettere completamente di fumare, limitare la tua permanenza in luoghi polverosi e sporchi e anche non avere contatti con le persone durante le malattie stagionali. Qualsiasi raffreddore, naso che cola, la temperatura peggiora solo le condizioni del corpo e influenzano negativamente la durata e l'efficacia del trattamento.

L'esacerbazione della forma cronica di bronchite viene trattata con antibiotici. Prima di essere prescritti, il medico esegue un test dell'espettorato per identificare quali batteri hanno bisogno di un effetto locale.

I farmaci vengono utilizzati fino a quando il conteggio del sangue migliora e i segni di intossicazione nel corpo scompaiono.

Per la rapida rimozione dell'espettorato, è necessario utilizzare farmaci espettoranti. Il loro effetto è che la scarica dai bronchi infiammati diventa meno viscosa, è più facile e più veloce andare insieme alla tosse. Per l'uso di compresse o sciroppi è necessario aggiungere la conformità con il regime di bere, per concentrarsi su bevande calde, ad esempio, tisane.

Inalazione di vapore di rosmarino, eucalipto, abete, aglio e cipolla. Per fare questo, è possibile utilizzare una lampada aromatica o applicare oli essenziali su vestiti, pelle. È un po 'più facile da sentire.

Ai primi sintomi di mancanza di respiro, dovrebbero essere usati i broncodilatatori.

Questi farmaci devono essere inalati. Per loro natura, sono simili ai farmaci per i pazienti asmatici.

Fisioterapia nella camera di sale. Le sedute di haloterapia possono migliorare l'immunità, eliminare l'infiammazione, saturare il sangue con l'ossigeno, migliorare le condizioni delle vie respiratorie e, in combinazione con il trattamento farmacologico, dare un risultato positivo.

Esercizi giornalieri per migliorare la respirazione (aumentare la quantità di aria inalata), massaggiare il torace, lo sfregamento e altri metodi di trattamento meccanici. Possono servire come supplemento al corso principale, ma l'effetto apparirà solo con la ripetizione giornaliera regolare.

Migliora l'immunità con vitamine, minerali, amminoacidi e immunomodulatori. La saturazione del corpo con vitamine mancanti, in particolare i gruppi C e B, consente di diventare rapidamente più forti e migliorare l'esito del trattamento della bronchite cronica, elimina la possibilità di riacutizzazione della malattia.

La bronchite cronica, i cui sintomi e trattamenti sono terribili per le sue conseguenze e la durata del processo, può essere prevenuta. La temperatura, la tosse, la mancanza di respiro e altre manifestazioni della malattia dipendono direttamente dallo stile di vita del paziente. La salute deve essere rafforzata ogni giorno con una corretta alimentazione, esercizio fisico e misure preventive. Se hai già la bronchite, devi immediatamente e completamente curarla, prevenendo lo sviluppo e la transizione verso la forma cronica.

Questo video racconta il trattamento della bronchite cronica:

Se compaiono i sintomi, il trattamento non deve essere avviato in modo indipendente, anche se si è stati affetti da questa malattia per molti anni. Solo un pneumologo o un terapeuta possono fare la diagnosi corretta e prescrivere un trattamento efficace.

JMedic.ru

Tosse, mancanza di respiro, dolore toracico, sensazione di mancanza d'aria e debolezza generale, una temperatura che dura a lungo a 37 ° C o più sono sintomi di bronchite cronica, una malattia grave che viene spesso diagnosticata negli adulti, specialmente nella seconda metà della vita. Fortunatamente, c'è una cura per questo, e se è preso in tempo, è possibile un completo sollievo dalla malattia.

Cause di infiammazione cronica nei bronchi

Secondo l'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) la bronchite cronica è la seconda più comune, dopo l'asma bronchiale, malattia aspecifica del sistema broncopolmonare negli adulti, che si riferiscono alle strutture sanitarie.

La bronchite cronica e i suoi sintomi si verificano quando l'infiammazione diffusa progressiva è presente nei bronchi. La malattia è caratterizzata da un decorso lento e si verifica a seguito di un'esposizione prolungata della mucosa dell'albero bronchiale agli agenti aggressivi. Quando ciò accade, cambiamenti nel meccanismo della produzione di espettorato, c'è una violazione nel meccanismo di auto-purificazione bronchiale.

Esistono criteri dell'OMS secondo i quali la diagnosi della forma cronica del processo infiammatorio nei bronchi è possibile se l'espettorato viene eliminato dal paziente per tre mesi (successivamente o per un anno).

L'infiammazione cronica dei bronchi è:

  • primario (malattia indipendente);
  • secondaria (dovuta a bronchiectasie, tubercolosi, altre malattie).

Per tipo di flusso emettono bronchite non ostruttiva e ostruttiva in una forma cronica. Diagnosi ostruttiva, se l'espettorato super-secretato ha ostruito il lume bronchiale, ha violato la sua pervietà. Il trattamento di questo tipo di malattia è più complicato.

Le cause della malattia sono:

  1. L'infezione. La storia dei pazienti con bronchite cronica negli adulti consiste in frequenti infezioni virali respiratorie acute, influenza e altre malattie infettive dell'apparato respiratorio. Virus e batteri diventano anche provocatori per le esacerbazioni della malattia.
  2. Raffreddore e ipotermia. I sintomi della bronchite cronica nei pazienti sono esacerbati nel tardo autunno o all'inizio della primavera sullo sfondo di un brusco cambiamento delle condizioni meteorologiche.
  3. Fumo. Il fumo di tabacco ha un effetto distruttivo sulla mucosa dell'albero bronchiale, il normale meccanismo per produrre espettorato. Il quadro clinico della bronchite di un fumatore negli adulti è lo stesso come se la malattia avesse una causa diversa. Ma il suo trattamento è impossibile senza rinunciare all'abitudine.
  4. Inquinanti di produzione industriale (inquinanti). Un processo infiammatorio prolungato nei bronchi si verifica in persone che lavorano in impianti industriali o vivono in aree contaminate.

Sintomi di infiammazione cronica nei bronchi

Secondo l'OMS, i sintomi della bronchite cronica sono:

  • tosse con espettorato;
  • dolore al petto;
  • mancanza di respiro;
  • tosse con sangue;
  • la temperatura corporea è di circa 37 o C.

Inoltre, gli adulti con questa malattia possono avere lamentele di debolezza generale, scarso appetito, scarso sonno, mancanza di aria, cianosi.

  1. L'OMS evidenzia un segno obbligatorio di infiammazione bronchiale pigra - una tosse prolungata con separazione dell'espettorato. La tosse si presenta in modo riflessivo in risposta all'irritazione della mucosa dell'albero bronchiale. Con l'aiuto del suo corpo cerca di liberare il tratto respiratorio dall'espettorato. Non appena la malattia peggiora, la tosse è solitamente secca. Il segreto secreto dalla mucosa bronchiale è ancora viscoso, è impossibile da espettorare. Pertanto, una tosse parossistica improduttiva letteralmente esaurisce il paziente, durante i suoi attacchi si possono avvertire dolori al petto e alla gola. Se la diagnosi della malattia negli adulti è corretta, il trattamento inizia con l'esordio della esacerbazione, l'espettorazione liquefa già il 3 ° giorno, la tosse diventa produttiva e non così dolorosa.
  2. Se l'infiammazione dei bronchi è ostruttiva, la tosse è accompagnata da una scarsa separazione dell'espettorato, soprattutto al mattino. L'espettorato in sé non è il principale sintomo di infiammazione bronchiale cronica. Non è affatto un segno della malattia. Con questo termine, l'OMS comprende il segreto prodotto dalle cellule caliciformi che formano l'epitelio bronchiale ciliato. Forniscono l'immunità locale al sistema respiratorio. Se la mucosa è interessata da polvere, sostanze nocive, virus, batteri per lungo tempo e questo effetto è prolungato, il numero delle cellule caliciformi aumenta, rispettivamente, aumenta anche la quantità di secrezione prodotta da loro. Allo stesso tempo è viscosa, difficile da staccare. Quando l'espettorato è troppo spesso, può bloccare completamente i piccoli bronchioli e i bronchi più grandi, il processo ostruttivo inizia nel corpo. Inoltre, a causa della sua composizione chimica, la secrezione bronchiale è un terreno fertile favorevole per i patogeni. Pertanto, è spesso il caso che un'infiammazione acuta di natura virale si sviluppi in una batterica cronica, che sarà necessariamente trattata con antibiotici. Se il processo infiammatorio cronico nei bronchi è ostruttivo, l'espettorato può essere purulento.
  3. La dispnea, come sintomo della forma cronica del processo infiammatorio nei bronchi, che è designata dall'OMS, specialmente se è ostruttiva, si verifica a causa di un restringimento del lume respiratorio e uno spasmo della muscolatura liscia. Una quantità sufficiente di aria smette di scorrere verso i polmoni, il corpo è costretto ad attivare un meccanismo compensatorio.
  4. L'emottisi è un brutto segno di molte gravi malattie del sistema broncopolmonare, come la tubercolosi o il cancro ai polmoni. Se il sangue è presente nell'espettorato, si raccomanda la diagnosi differenziale dell'OMS. Negli adulti, nella prima metà della vita, è necessario, prima di tutto, escludere la tubercolosi, nell'anziano, l'oncologia. Di regola, l'emottisi con bronchite cronica è scarsa, nel muco espettorante o nella secrezione purulenta il sangue è presente sotto forma di piccole vene. La ragione di ciò è una forte tosse, durante la quale piccoli vasi sanguigni possono esplodere. Allo stesso tempo, la perdita di sangue è insignificante, negli adulti è fino a 50 ml al giorno, a causa della quale non si verifica anemia. Una perdita di sangue più significativa, da 100 ml al giorno, secondo l'OMS, non è più emottisi, ma emorragia polmonare. Questo accade raramente nel processo infiammatorio nei bronchi, anche se è in esecuzione.
  5. I dolori al petto possono essere di varia origine, ma, di norma, sono segni di malattie del sistema broncopolmonare, cardiovascolare o muscolo-scheletrico. Il dolore ai polmoni e ai bronchi, che si estende alla schiena, alla clavicola, al diaframma negli adulti si manifesta con infiammazione dei polmoni, BPCO, enfisema e cancro ai polmoni, pneumotorace, pleurite. Di solito è intenso e influenza la qualità della vita. Diventa necessario un trattamento con analgesici o antidolorifici più potenti. Con l'infiammazione cronica della mucosa bronchiale, la comparsa di dolore è piuttosto una sensazione spiacevole. Più spesso, il dolore accompagna la tosse all'inizio di una esacerbazione quando è secca e improduttiva. Se la bronchite pigra è ostruttiva, il dolore toracico può essere costantemente presente.
  6. La temperatura nell'infiammazione cronica del bronco sale a 37 ° C o leggermente più alta, ma rimane sempre nel subfebrile. L'OMS ritiene che ciò sia dovuto alla generale intossicazione del corpo quando i prodotti di scarto dei patogeni entrano nel sangue. Poiché il processo infiammatorio da loro causato è lento, il quadro clinico è caratterizzato dal fatto che la temperatura sale a 37 ° C e rimane a questo punto per un lungo periodo di tempo, fino a diversi mesi. La temperatura è accompagnata da altre manifestazioni di intossicazione: letargia, perdita di appetito, diminuzione della capacità lavorativa.

Come viene diagnosticata la bronchite cronica?

Poiché alcune manifestazioni di bronchite cronica negli adulti, come febbre bassa, respiro corto, dolore toracico, tosse, presenza di sangue nell'espettorato, possono verificarsi in più gravi, talvolta irreversibili malattie broncopolmonari (asma bronchiale, tubercolosi, enfisema polmonare, BPCO, tumore polmonare ), la sua diagnosi è piuttosto complicata e multistadio.


Secondo le raccomandazioni dell'OMS, la diagnosi di bronchite cronica include:

  • Esame del paziente, che viene eseguito da un medico generico o pneumologo. Il medico usa metodi di auscultazione (ascolto) e percussione (tapping) del torace. Allo stesso tempo, i segni caratteristici della malattia sono rivelati - rantoli secchi, indebolimento della respirazione e a causa del restringimento del lume bronchiale dovuto al broncospasmo o all'accumulo di espettorato in esso.
  • Indagine sul paziente, in cui è necessario scoprire se ha una tosse, febbre, mancanza di respiro, dolore toracico, altri disturbi.
  • Stesura di una case history. L'anamnesi è fatta sulla base di informazioni su quanto tempo il paziente ha avuto lamentele sul suo stato di salute, su quanto spesso le riacutizzazioni si sono verificate in passato, su come sono state trattate. Un obiettivo importante per il quale viene fatta la storia è identificare le cause della malattia e gli schemi che influenzano l'insorgenza delle sue esacerbazioni.
  • Studi di laboratorio La diagnosi include: esami generali del sangue, delle urine e dell'espettorato. Il sangue mostra leucocitosi persistente, aumento della VES. Questo suggerisce che il trattamento con farmaci antibatterici è necessario. Nelle urine, potrebbe anche esserci un numero maggiore di leucociti e cellule epiteliali squamose. I leucociti, i linfociti e le proteine ​​sono visibili nell'analisi dell'espettorato.
  • Studi strumentali La diagnosi di bronchite cronica negli adulti è possibile solo sulla base di un esame radiografico degli organi del torace. L'immagine mostrerà una maggiore ariosità del tessuto polmonare, una chiara struttura dell'albero bronchiale, occlusione dei bronchioli, se la bronchite è ostruttiva. Negli ospedali polmonari è anche possibile condurre esami più informativi, ma costosi - TC e MRI.

Metodi di trattamento per la bronchite cronica

Trattamento dell'infiammazione cronica della mucosa bronchiale per lungo tempo. Consiste nel prendere farmaci etiotropici e sintomatici.

Il trattamento etiotropo ha lo scopo di eliminare la causa della malattia, scoperta durante la compilazione della storia. Nel caso di bronchite pigra, si tratta di assumere antibiotici dai gruppi di penicillina (Flemoxin), cefalosporine (Augmentin) e macrolidi (Sumamed). Il corso di prendere il farmaco - almeno 7 giorni, e talvolta 2 settimane. Non è possibile interrompere la ricezione dell'antibiotico, se la temperatura del paziente si normalizza o la tosse è inumidita. Se la causa dell'infiammazione cronica non è completamente eliminata, presto peggiorerà di nuovo.

Il trattamento con antistaminici è usato per alleviare il gonfiore e ridurre il gonfiore della mucosa bronchiale. Adulti è consigliabile assumere soprastina, Tsetrin, L-tset, Claritin.

Se una bronchite pigra è ostruttiva, così che il paziente ha respiro corto, gli vengono prescritti farmaci broncodilatatori, ad esempio Ventolin per inalazione.

Sintomaticamente la tosse viene trattata con bronchite cronica. Al primo stadio della malattia, quando è asciutto e letteralmente interferisce con la vita, i farmaci protivokashlevye. Per gli adulti, possono essere contenenti codeina, ad esempio Kofex o Codterpin.

Per ridurre la viscosità delle secrezioni bronchiali, vengono prescritti mucolitici: Ambrocol, ACC, Inspiron.

Non è necessario abbassare la temperatura al di sotto di 38,5 ° C, quindi farmaci anti-infiammatori come l'Ibuprofene o il Nimesil vengono presi solo allo scopo di alleviare la sindrome del dolore.

Nella bronchite cronica, il trattamento fisioterapico è efficace. Secondo l'OMS, si consiglia di eseguirlo un altro mese dopo che la temperatura del paziente ritorna normale e altri sintomi di esacerbazione scompaiono. Applicare metodi di inalazione, UHF, elettroforesi, nonché ginnastica, terapia fisica e massaggio.

Tosse Nei Bambini

Mal Di Gola